Quali muscoli funzionano i sollevamenti frontali?

63

Una donna sta facendo sollevamenti frontali con il suo allenatore.

Credito immagine: Purestock/Purestock/Getty Images

Gli esercizi di allenamento con i pesi vengono eseguiti per motivi diversi da persone diverse. I bodybuilder, ad esempio, si concentrano su tutti i loro gruppi muscolari maggiori e minori per produrre la maggior quantità di definizione possibile. Le persone che cercano solo di mantenere la forza potrebbero eseguire solo cinque o sei esercizi di base per raggiungere il loro obiettivo. Il front raise è un esercizio che si adatta a qualsiasi allenamento e coinvolge la muscolatura della parte superiore del corpo.

Muscolo Primario

I deltoidi sono costituiti da una testa posteriore, mediale e anteriore. Mezzi anteriori nella parte anteriore, mezzi mediali sul lato e mezzi posteriori sul retro. I deltoidi posteriori sono spesso indicati come deltoidi posteriori e i deltoidi mediali sono spesso indicati come deltoidi laterali. I muscoli principali mirati con i sollevamenti frontali sono i deltoidi anteriore e mediale, che si trovano sulla parte anteriore e sui lati della spalla.

Funzione dell’esercizio

I deltoidi anteriori hanno la funzione di elevare il braccio in avanti. L’esercizio di sollevamento frontale simula questo movimento e hai la possibilità di utilizzare un bilanciere, manubri o una macchina via cavo per eseguirlo. Inizia tenendo il peso davanti alle cosce con i palmi rivolti verso il corpo. Tenendo le braccia dritte, solleva il peso finché le braccia non sono quasi parallele al pavimento. Abbassa lentamente le braccia e ripeti.

Nella vita quotidiana, i deltoidi anteriori devono essere forti per i movimenti che comportano l’estensione del braccio davanti al corpo. Un buon esempio di ciò è quando alzi il braccio dritto per mettere una tazza di caffè in un armadio.

Altri muscoli presi di mira

Sebbene i deltoidi anteriori ricevano il peso maggiore del lavoro con i sollevamenti frontali, anche un certo numero di muscoli secondari viene preso di mira per la stabilizzazione. Il trapezio, l’erettore spinale, il bicipite, i pettorali, la cuffia dei rotatori, il dentato anteriore e gli addominali sono esempi. Il trapezio è un grande muscolo che inizia alla base del collo e si sposta sulle clavicole. Contiene fibre superiori, medie e inferiori. L’erettore spinale scorre lungo la colonna vertebrale e termina nella parte bassa della schiena. I pettorali sono nel petto e sono costituiti dai pettorali maggiore e minore. La cuffia dei rotatori stabilizza specificamente l’articolazione della spalla e contiene quattro piccoli muscoli: il sovraspinato, l’infraspinato, il piccolo rotondo e il sottoscapolare. Il dentato anteriore si trova ai lati della gabbia toracica superiore e sembra dita quando è ben sviluppato.

Suggerimenti con l’esercizio

Quando si usano i manubri con il sollevamento frontale, le persone hanno la tendenza a tenere i palmi rivolti verso il basso. Un modo migliore per eseguire l’esercizio è girare leggermente i pollici in aria mentre ti avvicini al punto più alto del movimento. Questo riduce la possibilità di impingement della spalla, secondo l’American Council on Exercise. Il conflitto si verifica quando l’acromio, un piccolo osso che si estende dalla scapola, sfrega contro i tendini della cuffia dei rotatori, causando un’irritazione dolorosa.