Jaggery – L’eroe non celebrato nel cibo indiano

40

Riepilogo – Jaggery, è conosciuto come “Gur” in hindi, “Sharkara” in malayalam, “Vellam” in tamil, “Gul” in marathi e “Bella” in kannada. Il jaggery è un’offerta comune agli dei in varie parti dell’India. Il jaggery è considerato un sostituto salutare dello zucchero raffinato. In alcune parti dell’India il jaggery sostituisce lo zucchero, in quanto è un’alternativa più economica.

introduzione

Indice Pagina

Il jaggery è un dolcificante tradizionale indiano e un alimento base nelle famiglie indiane. Vari piatti dolci sono preparati con sagù e offerti come offerte di prasad o puja. Poiché sempre più persone stanno diventando consapevoli di sostituire gli alimenti trasformati con alimenti di origine naturale o alimenti biologici, c’è un rinnovato interesse per il jaggery e per includerlo nella dieta quotidiana.

È più salutare dello zucchero bianco raffinato che si ottiene principalmente dal succo di canna da zucchero grezzo e concentrato. Lo zucchero contiene anidride solforosa, acido fosforico e agenti sbiancanti, quindi il valore nutritivo della canna da zucchero è ridotto. Lo zucchero contiene le minacciose calorie vuote temute da tutti.

D’altra parte, il jaggery contiene vari minerali e sostanze nutritive di origine vegetale come ferro, calcio, magnesio e fosforo. Il jaggery è ricco di nutrienti essenziali e ha grandi benefici per la salute. Secondo l’Ayurveda, il jaggery dovrebbe essere consumato ogni giorno dopo i pasti poiché migliora la digestione grazie al calore (Ushna) che genera nel corpo.

Come si prepara il Jaggery?

Estrazione del succo – Il primo passaggio nella produzione del jaggery prevede l’estrazione del succo.

  • Chiarificazione del succo – Il succo estratto si raccoglie in una grande vasca, dove riposa qualche minuto per far depositare le impurità. Inoltre, il succo viene ulteriormente chiarito facendo bollire con calce (idrossido di calcio).
  • Raffreddamento – Dopo che il succo si è chiarificato e ha raggiunto la consistenza perfetta, si toglie dal fuoco. Lo sciroppo di jaggery caldo viene trasferito in stampi di legno o alluminio per il raffreddamento.
  • Modanatura – Durante il processo di raffreddamento, anche il jaggery si modella nella forma del vaso su cui viene trasferito. Pertanto, la forma del sagù solido può variare da palline rotonde a grumi quadrati.
  • Conservazione – Il jaggery raffreddato viene quindi conservato in vasi di legno, metallo o terracotta. Il contenuto di umidità non deve superare il 6% per mantenere la qualità del sagù. Altrettanto importante notare, per migliorare la durata di conservazione, è necessario conservare il sagù in contenitori ermetici.

Tipi di Jaggery

L’India produce 6,89 milioni di tonnellate di sagù all’anno. Il jaggery è disponibile principalmente in tre forme, solido, liquido e granulare.

  • Jaggery di canna da zucchero – Questa è la forma più comune di jaggery disponibile in tutto il paese. Si prepara facendo bollire il succo di canna da zucchero ed è molto dolce nel gusto. La qualità del jaggery dipende dalla qualità della canna da zucchero. È disponibile in vari colori dal giallo dorato chiaro al marrone cioccolato fondente.
  • Jaggery di palma da datteri – Si ottiene facendo bollire la linfa della pianta del dattero. Profuma di cioccolato fondente e ha una consistenza morbida che si scioglie in bocca. È un must per l’inverno nel Bengala occidentale.
  • Palmyra Jaggery – Questo frutto assomiglia al cocco ma è di colore molto più scuro. Il Palmyra Jaggery viene preparato facendo bollire la linfa della palma Palmyra. Il jaggery è per lo più di colore da bianco sporco a bianco giallastro. È anche una specialità del Bengala occidentale.
  • Toddy Palm Jaggery – Questo sagù è fatto facendo bollire la linfa del palmo di Toddy. Per lo più di colore marrone dorato, questo jaggery si presenta in forma solida. È una specialità del Myanmar.
  • Jaggery al cocco – Si ottiene facendo bollire la linfa di cocco. È venduto in forme piramidali ed è comune nel sud dell’India. Ha un colore marrone intenso e fa parte di molte prelibatezze di Goa.

Fatti nutrizionali del Jaggery

Rispetto allo zucchero bianco, il contenuto nutritivo del jaggery è piuttosto elevato a causa della presenza di melassa. La melassa è il sottoprodotto del processo di produzione dello zucchero ed è ricca di micronutrienti. Di solito viene rimosso durante la produzione di zucchero raffinato.

100 grammi di Jaggery possono contenere:

  • Calorie: 383
  • Saccarosio: 65–85 grammi
  • Fruttosio e glucosio: 10-15 grammi
  • Proteine: 0,4 grammi
  • Grasso: 0,1 grammi
  • Ferro: 11 mg, o 61% della RDI
  • Magnesio: 70-90 mg, o circa il 20% della RDI
  • Potassio: 1050 mg, o 30% della RDI
  • Manganese: 0,2–0,5 mg o 10–20% della RDI

Tuttavia, bisogna tenere presente che il contenuto di zucchero del jaggery è vicino a quello dello zucchero bianco. Sebbene il jaggery sia ricco di sostanze nutritive ed è un sostituto più sano dello zucchero bianco, il consumo eccessivo di jaggery può essere dannoso.

10 benefici per la salute del Jaggery

1. Previene la stitichezza

Il jaggery attiva gli enzimi digestivi nel nostro corpo. Un piccolo pezzo di sagù consumato dopo i pasti può migliorare la digestione, stimolare i movimenti intestinali e alleviare la stitichezza.

2. Purificatore del sangue

Jaggery ha la capacità di purificare il sangue nel corpo. Quindi, purifica il sangue da eventuali impurità e protegge il corpo dalle malattie.

3. Disintossica il fegato

Jaggery purifica il corpo. Pulisce anche il fegato eliminando tutte le tossine dannose dal corpo.

4. Aumenta l’immunità

Il jaggery aiuta a migliorare il conteggio dell’emoglobina nel sangue. Inoltre, è ricco di antiossidanti e sostanze nutritive come zinco e selenio. Aumentano l’immunità e combattono le infezioni.

5. Tratta raffreddore e influenza

Il jaggery viene consumato negli inverni perché produce calore nel corpo. Questo effetto di produzione di calore aiuta nel trattamento di raffreddori lievi e influenza. Aggiungi un cucchiaino di sagù nel tè o nell’acqua calda e saluta la tua influenza.

6. Previene l’anemia

Il jaggery è ricco di ferro, che aiuta a mantenere il giusto numero di emoglobina nel corpo. È ottimo per le persone che soffrono di anemia e anche per le donne in gravidanza mantenere il numero di globuli rossi.

7. Previene i sintomi premestruali

Le donne soffrono di sintomi premestruali e sono difficili da affrontare. Il jaggery è ricco di sostanze nutritive che alleviano efficacemente il dolore e i sintomi mestruali. Il consumo quotidiano di sagù porta al rilascio di endorfine nel corpo. Le endorfine rilassano i muscoli e prevengono la sindrome premestruale.

8. Allevia il dolore articolare

Il jaggery consumato con latte caldo o un pezzo di zenzero aiuta a rafforzare le ossa. Aiuta anche a prevenire l’artrite e dolori articolari.

9. Perdita di peso

Mangiare un piccolo pezzo di sagù ogni giorno può aiutare a perdere peso in modo significativo. Inoltre, si prende cura anche del desiderio di zucchero. Il jaggery è ricco di potassio, che aiuta a costruire i muscoli e ad aumentare il metabolismo. Quindi, il jaggery riduce anche la ritenzione idrica nel corpo e ti rende più magro.

10. Aumenta la salute intestinale

Il jaggery è ricco di magnesio, che aumenta la forza intestinale. Mangia un pezzetto di sagù ogni giorno per mantenere sano l’intestino.

Ricette salutari con il jaggery

Il jaggery è estremamente benefico per il corpo ed è sempre un’alternativa migliore rispetto allo zucchero raffinato. Ricco di nutrienti essenziali, può aiutare a mantenere il tuo corpo sano e libero da malattie. Se non ti piace mangiare il jaggery crudo, prova queste facili ricette usando il jaggery. Sono super facili da preparare, richiedono pochi minuti per cucinare e sono molto salutari per il tuo corpo.

Ricetta 1 – Jaggery/Gur Roti

Questo è un piatto molto popolare nel nord dell’India.

Tempo di cottura – 20 minuti

Ingredienti (per 6 piccoli roti):

  • Sagù in polvere o sagù grattugiato – ½ tazza
  • Acqua – ⅛ tazza o 2 cucchiai
  • Farina integrale – da 1 a 1,25 tazze
  • Semi di finocchio – 1 cucchiaino
  • Ghee o qualsiasi olio aromatizzato neutro – 1 cucchiaio
  • Ghee (burro chiarificato) quanto basta, per arrostire

Metodo di cottura:

  • In una ciotola, prendi ½ tazza di sagù in polvere e ⅛ tazza di acqua. Puoi anche usare il jaggery grattugiato al posto del jaggery in polvere.
  • Mescolare bene e tenere da parte per 30-45 minuti o fino a quando tutto il jaggery si dissolve.
  • In un’altra ciotola o padella, prendi da 1 a 1,25 tazze di farina integrale. Inoltre, aggiungi 1 cucchiaino di semi di finocchio (saunf) e 1 cucchiaio di ghee. Mescolare bene.
  • Iniziate quindi ad impastare e formate un impasto liscio. L’impasto sarà leggermente appiccicoso a causa del sagù al suo interno. Se l’impasto sembra umido, puoi aggiungere altra farina integrale e impastare.
  • Prendete una palla di media grandezza dall’impasto e arrotolatela fino alle dimensioni di un povero.
  • Mettilo su un tawa caldo e arrostiscilo. Applicare il burro chiarificato su entrambi i lati.
  • Premete i bordi con una spatola. Cucina bene.
  • Servire caldo con burro o cagliata.

Ricetta 2 – Pongal dolce con Jaggery

Ingredienti:

  • Riso – ½ tazza
  • Mung dal giallo – ½ tazza
  • Sagù (grattugiato) – ½ tazza
  • Acqua (3 tazze
  • Anacardi (tritati) – 4-5
  • Uvetta – 8-10
  • Cardamomo in polvere – 1 cucchiaino
  • Ghee – 1 cucchiaio

Metodo:

  • Arrostire a secco il riso e il mung dal in una pentola a pressione finché non diventano fragranti
  • Aggiungere 2 1/2 tazze d’acqua e cuocere a pressione per 3 fischietti
  • Sciogliere il sagù nella restante mezza tazza d’acqua e aggiungere al riso cotto e al mix di dal insieme al cardamomo in polvere
  • Cuocere per un minuto fino ad ottenere una crema
  • Scaldare il burro chiarificato in una padella, friggere l’uvetta e gli anacardi fino a doratura e aggiungere al Pongal
  • Servire caldo

Conclusione

Il jaggery ha vari benefici per la salute. È un dolcificante naturale e può essere utilizzato al posto dello zucchero raffinato. Tuttavia, l’eccesso di qualsiasi cosa è male. Gur può sicuramente migliorare la salute se consumato in modo regolamentato. I nutrienti in esso contenuti possono aumentare l’immunità e, di conseguenza, possono proteggerti da varie malattie. Secondo gli esperti, una persona non dovrebbe consumare più di 10 grammi di sagù/gur in un giorno.

Inoltre, mentre ti godi quel dolce pezzo di sagù, tieni presente che alla fine della giornata è anche una forma di zucchero. Mangiare troppo non è una buona idea. Acquista sempre jaggery di buona qualità che contenga più del 70% di saccarosio. Quindi vai avanti e goditi questo dolcetto naturale. Prepara ricette diverse, mangialo, bevilo o semplicemente annusalo per quella corsa allo zucchero!

Fonte:

1. indianexpress.com

2. 1mg.com

3. firstpost.com

4. yogajournal.com

Domande frequenti (FAQ)

D. Possiamo sostituire lo zucchero con il jaggery?

R. Il jaggery può essere utilizzato come sostituto dello zucchero raffinato nella preparazione di vari dolci e come additivo per tè e caffè. Il jaggery e lo zucchero raffinato hanno lo stesso valore calorico. Tuttavia, lo zucchero è una forma più semplice di saccarosio, mentre il gur è composto da saccarosio, fibre e una catena più lunga di sali minerali.

D. Quanto sagù si dovrebbe consumare in un giorno?

R. Il limite consigliato è di 10-15 grammi di sagù al giorno. È una forma di zucchero. Il sistema immunitario tende a indebolirsi con un’eccessiva assunzione di zucchero su base giornaliera. Poiché il gur è una forma complessa di zucchero ed è ricco di nutrienti, contiene diversi benefici per la salute. Tuttavia, la moderazione è la chiave per usare gur.

D. Il jaggery fa bene alla perdita di peso?

A. Jaggery contiene antiossidanti. Aiuta anche a eliminare le tossine dal corpo. Migliora la digestione. Gur contiene anche potassio, che riduce la ritenzione idrica nel corpo. Pertanto, il gur può svolgere un ruolo nell’aiutare la perdita di peso, insieme a una dieta controllata e uno stile di vita sano.

D. Come conservare il jaggery?

R. Idealmente, Gur può essere conservato in un contenitore asciutto ed ermetico. Puoi lasciarlo a temperatura ambiente per 3 o 4 mesi. La conservazione in frigorifero ne aumenterà la durata a 6 mesi. È meglio rompere il jaggery in piccoli pezzi prima di riporlo. Lo rende più facile da usare secondo le vostre esigenze. Questo evita qualsiasi contaminazione.

D. Quali sono i diversi tipi di jaggery?

R. Esistono tre tipi di sagù. Vale a dire, jaggery di canna da zucchero, jaggery di palma da datteri e jaggery di palma da cocco. Tutte e tre le varietà sono idonee al consumo. Sono ricchi di sostanze nutritive e variano solo in termini di fruttosio e glucosio.