Il digiuno intermittente che funziona dopo i 50 anni

320

Devi averlo notato. Dai 55-60 anni di età il metabolismo rallenta in modo evidente. Costa molto di più perdere peso e “mangiare bene” per qualche giorno non funziona più come prima. Inoltre, il grasso sembra più “resistente” alla dieta e all’esercizio fisico, e per di più, a causa dei cambiamenti ormonali, si distribuisce nel corpo in modo diverso: si accumula di più nella zona centrale del corpo e su i fianchi.

Dopo i 50 anni, il grasso si distribuisce in modo diverso nel corpo e la pancia tende ad accumularsi di più.

Inoltre c’è un maggiore voglia di dolci e pane, anche a causa dei cambiamenti ormonali e del calo dei livelli di triptofano: “la mancanza di questo aminoacido precursore della serotonina o “ormone del benessere” produce una grande voglia di dolci, pane o cioccolato, soprattutto nel pomeriggio”, chiarisce il dott. Beltran.

Il digiuno: la chiave per riattivare il metabolismo

Per perdere peso hai bisogno che il tuo corpo bruci di nuovo calorie in modo efficiente e il digiuno, ben pianificato e pianificato, può essere lo strumento più efficace per raggiungere questo obiettivo. Naturalmente, il dottor Beltrán raccomanda con alcune limitazioni “di non farlo troppo a lungo nelle ore del giorno, un massimo di 14 ore di digiuno e di non farlo tutti i giorni della settimana, o allo stesso modo”.

  • Conosci già il nostro libro La grande guida al digiuno intermittente? A soli 7,95€ imparerai tutto quello che c’è da sapere per digiunare, con menù settimanali, ricette e consigli.

Come fare il digiuno intermittente dall’età di 50 anni?

Il medico consiglia il digiuno intermittente (massimo 12 o 14 ore senza mangiare) per 5 giorni alla settimana con una dieta leggera ma completa di 1.600-1.800 kcal, abbinata a 2 giorni di semidigiuno in cui non si superano le 650 kcal giornaliere. La combinazione di entrambi i digiuni (giorni intermittenti e alternati di 12 ore) riattiverà il metabolismo e migliorerà la combustione dei grassi.

Se sei sano e forte, potresti fare un digiuno più lungo se lo desideri, il 16/8 o anche 24 ore per esempio. Ma Dall’età di 50 anni, si ottengono risultati migliori limitando le calorie solo 2 giorni a settimana che farlo continuamente. Poiché in questo modo il corpo è costretto ad adattarsi e reagire a questi cambiamenti, si attiva il metabolismo. Inoltre, diventa più sopportabile, poiché i digiuni non sono prolungati, il che consente di svolgere più tempo senza sentimento di sacrificio.

  1. Digiuno intermittente leggero per 5 giorni a settimana (non più di 12 ore senza mangiare) con una dieta completa, di circa 1600-1800 kcal, che vi permetterà di perdere peso senza morire di fame. Questo digiuno è molto semplice, ad esempio, se si cena alle 9 di sera, la colazione dovrebbe essere alle 9 del mattino.
  2. Semidigiuno 5: 2 due giorni a settimana con una dieta da 650 kcal che permetterà di spezzare il ritmo calorico e attiverà la combustione dei grassi. In questi giorni –che non dovrebbero mai essere consecutivi–, non si smette di mangiare, ma si riducono le calorie consumate, fino a raggiungere solo il 25% di quello che si assume normalmente, cioè un massimo di 550-650 kcal, divise in una o due pasti. Questi due giorni sono molto più rigidi in termini di quantità di cibo consumato, ma puoi “collocarli” nella settimana a seconda dei tuoi impegni e delle tue esigenze.

Scarica gratis la dieta del digiuno se hai più di 50 anni

Esempio di menù da 1.800 kcal (5 giorni a settimana)

  • 9:00 Colazione: Idealmente, dovrebbe includere un frutto, un latticino e un cereale integrale (pane, farina d’avena …). Tra 300 e 400 kcal.
  • 12:00 Merenda: Un frutto, uno yogurt o un frullato verde. Tra 150 e 200 kcal.
  • 15: 00h Pranzo: In primo luogo, le verdure; secondo, carne, pesce, uova… Guarnire per pane, pasta o riso. Fino a 600 kcal.
  • 18:00 Spuntino: Uovo sodo, oppure 50 g di formaggio fresco o tè con 2 cracker integrali. Tra 150 e 200 kcal.
  • 21:00 Prezzo: Come il cibo, ma privilegiando le verdure cotte (panna, spezzatino) e il pesce bianco. Fino a 400 kcal

Esempio di menu da 650 kcal (2 giorni a settimana)

  • 9:00 Colazione: Tè, caffè o infuso e 1 frutto. 100 kcal
  • 15:00 Pranzo: 200 g di verdure grigliate, 1 uovo e 1 frutto. 350 kcal
  • 21:00 Prezzo: Crema di verdure e yogurt. 200 kcal

Nutrienti e cibi che dovresti consumare nei tuoi menu quando compi 50

Per contrastare il passare del tempo e i cambiamenti ormonali, il Dr. Beltrán consiglia di inserire nei menù nutrienti come: cromo, omega 3 e triptofano, “poiché sono sostanze attivanti che aiutano a metabolizzare meglio grassi e zuccheri”. E per controllare la voglia di dolci e pane, il medico consiglia di non mancare di cibi ricchi di triptofano (sostanza precursore della serotonina, l’ormone della felicità).

Dove le trovi

  • Cromo: Germe di grano, cereali, frutta, latticini.
  • Omega 3: Pesce azzurro, avocado, noci, lino e semi di chia
  • Triptofano: Cioccolato fondente, banana, uova, tacchino, cereali…

Dieta a digiuno intermittente leggero

Per rendere più facile seguire questo tipo di dieta e includere anche tutti gli alimenti e i nutrienti di cui hai bisogno dall’età di 50 anni, il Dr. Beltrán ha progettato una dieta di 5 giorni di digiuno intermittente delicato (12/12) che puoi scaricare gratuitamente , oltre ad esempi di menù giornalieri da 650 kcal per non farti mancare idee che puoi anche scaricare gratuitamente.

Digiuno: 4 chiavi per essere efficaci

Seguire questi semplici consigli ti aiuterà a raggiungere più facilmente il tuo obiettivo:

  1. Pianifica i menu. Consumare solo 650 kcal al giorno richiede una preparazione psicologica e una mentalità. Per questo è fondamentale pianificare bene i menù, le ricette che si vogliono realizzare, i cibi che si dovrebbero avere in casa (e quelli che non si hanno).
  2. Misurare la vita prima di iniziare, durante e dopo. La bilancia è importante ma il metro a nastro lo è ancora di più, soprattutto dopo 50 anni. In effetti, le cifre sulla salute non superano gli 80 cm di vita nelle donne e i 94 cm negli uomini. La buona notizia è che il digiuno intermittente leggero dopo i 50 anni riduce significativamente la circonferenza addominale, che è il punto debole di tutti a questa età. Puoi verificarlo misurandoti e annotando i tuoi progressi.
  3. Organizza la settimana. Non solo il menù. Se ti alleni, evitalo o riducilo nei giorni di semi-digiuno.
  4. Bevi molta acqua. Quando si è a digiuno o semidigiuno è fondamentale reintegrare i liquidi ed essere idratati. Non perdere una bottiglia d’acqua nella borsa.

Se vuoi provare la versione mattutina del digiuno intermittente, puoi acquistare la dieta + ricette + lista della spesa + trucchi a soli 3,95€.

Se vuoi provare la versione pomeridiana del digiuno intermittente, puoi acquistare la dieta + ricette + lista della spesa + trucchi a soli € 3,95.