I medici discutono di alopecia e altre condizioni che richiedono consapevolezza

16

Tatiana Ayazo /RD.com

Il tuo cuoio capelluto è squamoso, infiammato e irritato…

Indice Pagina

Se stai riscontrando scaglie bianche sul cuoio capelluto, probabilmente soffri di dermatite seborroica. È una delle condizioni del cuoio capelluto più comuni. Probabilmente lo conosci con il suo altro nome: forfora. Considera di migliorare la situazione a casa con questi trattamenti naturali per la forfora. “Il lievito vive sulla pelle di tutti, ma, in alcune persone, può favorire l’infiammazione”, spiega Joshua Zeichner, MD, direttore della Cosmetic and Clinical Research in Dermatology presso il Mount Sinai Hospital di New York City.

“Clinicamente sembra scaglie bianche alla base dei capelli intorno al cuoio capelluto.” Il dottor Zeichner suggerisce di utilizzare shampoo medicati, come Head and Shoulders, che contengono un ingrediente che aiuta a ridurre i livelli di lievito sulla pelle. Riducendo la quantità di lievito, puoi ridurre l’infiammazione e successivamente ridurre la quantità di desquamazione. (Assicurati di controllare come le docce fredde apportano benefici alla salute del cuoio capelluto.)

Tatiana Ayazo /RD.com

Se avverti prurito…

Un prurito al cuoio capelluto può verificarsi per una miriade di motivi. Ma se il tuo prurito non è accompagnato da arrossamento o desquamazione, è probabile che tu non stia pulendo correttamente il cuoio capelluto. Per questo motivo, Penny James, un tricologo certificato dalla International Association of Trichologists e proprietario del Penny James Salon di New York City, afferma che è importante lavare i capelli e il cuoio capelluto almeno quattro volte a settimana. “Gli shampoo sul mercato in questi giorni non sono così aggressivi come nei decenni precedenti, quindi cerca una linea di prodotti che contengano principi attivi ed estratti botanici e non contengano solfati, siliconi o parabeni”. Per cute e capelli asciutti, suggerisce la linea tutta naturale e biologica, Aloida. Questi prodotti lavorano duramente per nutrire e idratare i capelli e il cuoio capelluto.

Tatiana Ayazo /Rd.com

I tuoi capelli si stanno diradando…

La genetica, così come i cambiamenti di vita, la gravidanza, la menopausa e la perdita di peso, contribuiscono all’interferenza della crescita dei capelli e di altre condizioni del cuoio capelluto. Quindi non è raro che le donne sperimentino lo spargimento in determinate fasi della vita. “Con l’avanzare dell’età, la maggior parte dei capelli si riduce sotto forma di calvizie, sfuggente o diradamento”, spiega il dottor Engelman. “Inoltre, le abitudini di vita, inclusi trattamenti chimici, strumenti caldi, spazzole e altri strumenti per lo styling, possono ridurre o danneggiare i capelli”. Raccomanda integratori orali, come proteine, ferro, zinco e vitamina B12, per sostenere i follicoli piliferi. “Se non assumi abbastanza nutrienti dalla tua dieta, gli integratori possono aumentare i livelli bassi”, dice. “Questi nutrienti aiutano a sostenere la struttura dei capelli, la crescita e la scomposizione di carboidrati e grassi, idratano il cuoio capelluto e distribuiscono ossigeno alle cellule”. I suoi marchi di riferimento per combattere il diradamento dei capelli: Reserveage Keratin Booster e Nutrafol.