Cos’è la riserva ovarica e come si misura?

38

La riserva ovarica è il “deposito” di materiale genetico femminile che ci aiuta a rimanere incinta. Col passare del tempo, la riserva ovarica diminuisce ad ogni mestruazione. Quando questo deposito è esaurito, la donna entra in menopausa.

Per sapere come stiamo con la riserva ovarica e se possiamo avere più figli, si consiglia l’analisi del sangue AMH, che misura il livello dell’ormone antimulleriano.

Più a lungo aspettiamo di avere figli, minori sono le possibilità di rimanere incinta, perché il livello di questo ormone diminuisce. E con la diminuzione della quantità, anche la qualità degli ovuli ne risente, complicando la situazione, afferma il dottor Andreas Vythoulkas, ostetrico-ginecologo, specializzato in infertilità.

Le donne che vogliono diventare madri dovrebbero iniziare a “lavorare” nella loro giovinezza per avere più possibilità di procreare. L’età in cui le donne raggiungono la soglia massima di fertilità è compresa tra i 18 ei 31 anni.

La riserva ovarica è fortemente influenzata dal fattore ereditario. In altre parole, anche le donne le cui madri sono entrate in menopausa precoce hanno, a loro volta, un numero minore di ovuli immagazzinati, quindi entreranno anche in menopausa più velocemente e il periodo fertile della loro vita non sarà molto lungo.

Gli esperti affermano che sono trascorsi quasi 20 anni tra il momento in cui la fertilità inizia a diminuire e l’inizio della menopausa. Fondamentalmente, una donna che entrerà in menopausa all’età di 45 anni inizierà ad avere problemi di fertilità intorno ai 25 anni.