8 modi in cui l’eccessiva preoccupazione può causare insonnia

35

Oltre a farti perdere preziose ore di sonno fino allo sfinimento, la preoccupazione aumenta significativamente la frequenza cardiaca e rende la tua mente piena di pensieri negativi.

Ecco alcuni modi in cui puoi combattere l’insonnia quando stai perdendo il sonno a causa dell’eccessiva preoccupazione.

Qual è la differenza tra preoccupazione e ansia?

Una volta che sei un adulto, la preoccupazione inevitabilmente si instaura, specialmente nei momenti in cui desideri disperatamente riposare. La preoccupazione si riferisce a quella sensazione di disagio per vari problemi e situazioni. Sei preoccupato per la tua salute, famiglia, lavoro o altri problemi che non puoi controllare.

L’ansia è un po’ diversa dalla preoccupazione. Questo problema è persistente e difficile da controllare. Può apparire dal nulla e non ha nulla a che fare con nessuno o qualcosa intorno a te. L’ansia può anche:

  • Innesca una risposta fisica, come polso rapido, mal di testa o nausea
  • Può farti percepire lo stress in modo molto più intenso
  • Interferisci con la tua capacità di lavoro, scuola o vita quotidiana
  • Prevede l’intervento del terapeuta per superare l’episodio d’ansia

8 modi in cui la preoccupazione può influire sulla qualità del sonno:

  1. La preoccupazione arriva quando vuoi riposare

Se sei preoccupato, ci sono alti rischi di non dormire bene la notte. Ciò è causato dai tuoi pensieri preoccupanti durante il giorno che persistono di notte. Ti impediscono di cadere in un sonno profondo. Se ti addormenti, il tuo sonno potrebbe non durare tutta la notte. La tua preoccupazione e ansia agiscono come un sistema di allarme, svegliandoti come se ci fosse un pericolo. Le preoccupazioni notturne sono più intense delle preoccupazioni diurne. Una volta appoggiata la testa sul cuscino, il tuo cervello acuisce i problemi a cui potresti aver pensato durante il giorno.

  1. Preoccuparsi ti fa avere pensieri negativi

A volte andare a letto può essere terribile perché sai che non riuscirai a dormire. L’ora di andare a letto diventa un’esperienza negativa che aumenterà la tua preoccupazione e porterà all’ansia. Potresti temere di sdraiarti a letto cercando di addormentarti, sapendo che il giorno dopo sarai stanco al lavoro.

  1. La preoccupazione ti fa sentire la sensazione di paura

La preoccupazione di solito riguarda cose brutte che potrebbero accaderti o che potrebbero prendere il sopravvento sulla vita dei tuoi cari. Le cose di cui gli adulti si preoccupano costantemente includono:

  • Morte di una persona cara
  • Una situazione medica critica di una persona cara
  • Paura legata alla sicurezza dei bambini
  • Paura legata al lavoro
  • Problemi finanziari
  • Essere gravemente malato
  1. Le condizioni mediche possono causare preoccupazione

Se ti preoccupi abbastanza a lungo, puoi sviluppare un disturbo d’ansia. L’ansia stressa il tuo corpo, innescando l’eccessivo rilascio di cortisolo. La perdita di sonno combinata con l’ansia può portare a problemi di salute come:

  • Problemi con la ghiandola tiroidea
  • Boala Addison
  • Problemi di cuore
  • Diabete
  • Problemi respiratori
  1. La preoccupazione ti fa mangiare di più

Quando sei privato del sonno, ti senti intontito e stanco per tutto il giorno. Gli studi dimostrano che la mancanza di sonno è associata a un rischio più elevato di aumento di peso e obesità. La mancanza di sonno unita alla stanchezza ti fa venire voglia di mangiare cibi che ti danno energia. È facile fare il pieno di carboidrati perché ti danno una breve sferzata di energia.

  1. La preoccupazione accorcia il periodo di sonno

La preoccupazione ti deruba delle ore di sonno consigliate di cui hai bisogno ogni notte. Quando non dormi almeno dalle sette alle otto ore ogni notte, può accadere quanto segue:

  • Non sarai in grado di completare le attività quotidiane
  • Non sarai in grado di prendere decisioni
  • Ti sentirai più stressato
  1. La preoccupazione inibisce la produzione dell’ormone del sonno

La preoccupazione inibisce la produzione di melatonina. Quando sei ansioso, il tuo corpo attiva le risposte di “lotta” o “fuga” e, per impostazione predefinita, diminuisce la produzione di melatonina che dovrebbe farti addormentare. La melatonina è l’ormone del sonno del tuo corpo. Quando la produzione di melatonina rallenta, senti che il tuo sonno perde qualità.

  1. La preoccupazione ti rende più emotivo

Ti sentirai stressato quando ti preoccuperai. Quando dormi male o sei troppo stanco per l’insonnia, l’emotività aumenta. Potresti piangere o diventare irritabile per piccole cose.

Fonti: powerofpositivity.com, helpguide.org, webmd.com