5 esercizi acquatici con cui tonificare il corpo in estate

38

Il caldo per molti diventa una preoccupazione, o addirittura una scusa, quando si tratta di allenamento, tuttavia è importante continuare ad allenare il corpo anche con le alte temperature che incidono sul nostro corpo. Per farlo nel modo più sopportabile possibile, sia fisicamente che mentalmente, è importante adattare la routine sportiva alle caratteristiche dell’estate: caldo e umidità. Per fare questo, la cosa principale è tenere a mente che dovresti allenarti con un’intensità inferiore e includere altri scenari per esercitare il corpo, come la piscina.

La verità è che l’esercizio in acqua ha una natura preventiva e di recupero sul nostro corpo, a causa dello stato di assenza di gravità, annullando la pressione sulle articolazioni. L’acqua ci dà resistenza e quindi stimola i nostri muscoli e il tono muscolare. Consapevoli di tutti i benefici degli sport acquatici, gli esperti di fitness del Club Metropolitan ci propongono quest’estate i migliori esercizi per tonificare il corpo senza pause, ma senza fretta. Prendi nota!

Acqua Pilates: Combina i benefici della tecnica Pilates con l’ambiente acquatico. È un’attività che si svolge senza aggiunta di materiale. Le lezioni hanno una durata di 30 minuti, con intensità medio-bassa. Poiché è un’attività senza impatto, non c’è stress articolare. È un’attività che può aiutarci a rilassarci e ad alleviare i problemi di ansia o stress.

acqua yoga: Questa attività è letteralmente praticare lo yoga in acqua. Combina i benefici dell’acqua e dello yoga, allevia l’ansia e lo stress, migliora il sonno, aumenta l’energia corporea e la libertà di movimento, diminuisce la frequenza cardiaca, migliora la respirazione e aumenta la funzione cardiovascolare, oltre a favorire la correzione della postura.

Cammina o corri in acqua: Il lavoro atletico in ambiente acquatico è ampiamente contrastato come ottimo metodo di recupero da infortuni e come facilitatore di attività per persone che hanno patologie o problemi alle articolazioni come caviglie, ginocchia, anche o vertebre del segmento lombare.

ADDOMINALI: Se vogliamo esercitare in modo specifico anche i muscoli più superficiali dell’addome, è possibile farlo sfruttando il bordo della vasca per ancorare le gambe ed eseguire crunch addominali.

Nadar: Uno sport classico adatto a tutti i tipi di pubblico. Ci sono persone a cui piace più nuotare in piscina e altre in mare. Entrambe le alternative sono valide per il nostro approccio alla vacanza. Tuttavia, nuotare in mare è più leggero a causa della quantità di sale nell’acqua, poiché rende l’acqua più densa e abbiamo una maggiore galleggiabilità. Inoltre, se il nuoto è popolarmente considerato uno degli sport più completi, non è per niente. Il nuoto lavora la maggior parte dei gruppi muscolari ed esercita il sistema cardiopolmonare, oltre a rafforzare i muscoli e migliorare la postura del nostro corpo.

affondi: Potremmo usare gli affondi come esercizio per i quadricipiti pre-fatica. Eseguire le traverse fuori dall’acqua per poi saltare in acqua per nuotare un certo volume di metri con le pinne.