16/8 dieta a digiuno intermittente per una sana perdita di peso

193

Cos’è il digiuno intermittente?

Digiunando, digiuniamo tutti i giorni, dal momento in cui andiamo a letto fino a quando facciamo la “colazione-digiuno” che, come dice già il nome, non è altro che rompere il digiuno. La dieta a digiuno intermittente si basa sull’allungamento del digiuno per un certo periodo di ore o giorni poiché ciò può avere benefici per la salute e la perdita di peso.

Esistono due tipi principali di digiuno intermittente: giornaliero e settimanale. Cioè, digiunare qualche ora al giorno o fare una riduzione calorica molto ampia due giorni alla settimana.

In questo articolo che abbiamo realizzato con la consulenza e la supervisione della nutrizionista Mª Isabel Beltrán (numero di registrazione: 18205), ci concentreremo su come fare il digiuno intermittente 16/8.

Come si fa il digiuno intermittente?

Nel caso del giornale, Devi digiunare ogni giorno per 16 ore e puoi mangiare per le successive 8 ore. Ecco perché è una delle diete dimagranti più semplici. Devi solo dividere la tua giornata in due fasce: una di 8 ore in cui mangi e un’altra di 16 ore in cui digiuni. Ad esempio, se mangi il tuo primo pasto alle 12, hai tempo fino alle 8 del pomeriggio per mangiare. Questo finisce per ipotizzare una riduzione di circa 300-500 kcal al giorno perché si tende a mangiare di meno ed è l’opzione che vi proponiamo.

Normalmente le 16 ore di digiuno includono le ore di sonno quindi è più facile di quanto pensi.

Per renderti più facile (e perdere peso), ti proporremo due opzioni di dieta veloce 16/8, così puoi scegliere quella più adatta alle tue abitudini e ai tuoi gusti. Il primo è al mattino e il secondo al pomeriggio. Le diete che ti diamo sono fatte da nutrizionista Mª Isabel Beltrán (numero di registrazione: 18205).

  • Osserva il tuo modo di mangiare e Scegli il tuo programma, tenendo presente che è qualcosa che puoi variare e adattare alla tua vita e ai tuoi impegni. Ed è qui che risiede il grande vantaggio della dieta a digiuno intermittente: la sua adattabilità. Questa dieta si adatta alla tua vita e non viceversa, ed è una delle chiavi per cui questa dieta funziona.

Ma prima, vuoi fare il digiuno intermittente? Bene, abbiamo preparato il miglior eBook sul digiuno intermittente, con tutto il necessario per farlo, menu settimanali, ricette, trucchi, modelli. Puoi scaricarlo qui per € 7,95.

Quali sono i vantaggi del digiuno intermittente?

  • Digiuno intermittente aiuta a perdere peso perché le calorie consumate durante la giornata si riducono e perché durante il digiuno il corpo ricava energia dalle sue riserve.
  • Digiuno intermittente ha un effetto preventivo sul diabete di tipo 2. Infatti, secondo uno studio pubblicato sulla rivista BMJ Case Reports, il digiuno potrebbe aiutare a ridurre la glicemia.
  • Miglioramento dei processi relativi a infiammazione.

Cosa si può prendere durante il digiuno intermittente?

Durante le 16 ore in cui durerà il tuo digiuno, puoi prendere:

  • acqua
  • Caffè senza zucchero (puoi aggiungere la cannella).
  • Ha
  • Infusi
  • Brodo vegetale fatto in casa – cipolla, porro, carota, cavolo cappuccio, sedano, pastinaca … con un po ‘di sale e, se ti piace, con pepe in grani o chiodi di garofano.
  • Una gomma senza zucchero può aiutarti a ridurre l’appetito.

Non consumare zucchero, dolcificanti, alcool, latte, bevande vegetali, succhi o bibite, nemmeno light, zero, ecc … E niente che contenga calorie.

Articolo correlato

Infusi per dimagrire che funzionano!

E cosa si può prendere nelle 8 ore in cui si può mangiare?

Il digiuno è inutile se durante le ore puoi mangiare non mangi bene. Idealmente, seguire le linee guida del metodo della piastra sviluppato dall’Università di Harvard, in cui metà del piatto è verdure e verdure; un quarto, carne, pesce o verdure; e l’altro quarto, patate, pane, riso o pasta.

  • Idealmente, metà dei tuoi piatti è composta da verdure e lascia proteine ​​e carboidrati come contorno. Per dessert, frutta o yogurt. E ogni volta che puoi evitare quelli lavorati e precotti.

Articolo correlato

Dieta rapida e facile per perdere peso in modo efficace

Quanti pasti mangi durante la giornata?

Di solito si tratta di 2 o 3 pasti principali e talvolta un piccolo spuntino se è molto difficile controllare la fame. Ad esempio, se sei una persona mattiniera, puoi fare una colazione completa, uno spuntino a mezzogiorno e uno spuntino. Di seguito proponiamo menu completi per una settimana se la tua opzione è al mattino e lo stesso se la tua opzione è più nel pomeriggio. Scarica entrambi i menu o scegli quello più adatto al tuo stile di vita.

Cosa può e non può rompere il digiuno?

Non ci sono ancora prove scientifiche per dire esattamente quante calorie prendono dal corpo dal digiuno. Quindi, Vi consigliamo di essere rigorosi e di bere infusi e caffè nero (con cannella se volete) e brodi fatti in casa (verdure, acqua e un pizzico di sale). Puoi anche masticare gomme senza zucchero, che torneranno utili per controllare la fame. Ma evita, come dicevamo prima, succhi, bibite, alcolici, latte, bevande vegetali …

Articolo correlato

Dieta chetogenica: come farlo per essere efficace e sicura

Dieta a digiuno intermittente 16/8: opzione mattutina

Se sei uno di quelli a cui piace fare colazione presto e forte, questa è l’opzione che ti piacerà. Potrai mangiare dalle 10.00 alle 18.00; il resto del tempo digiunerai.

  • 8 h Puoi prendere caffè, tè o infuso
  • 10 h Prima colazione
  • 14 h Cibo
  • 18 h Cena con spuntino
  • 21 h Se hai fame, puoi bere brodo vegetale o un infuso

Scarica il menu mattutino + la lista della spesa con tutte le istruzioni per seguirlo

16/8 Dieta a digiuno intermittente: opzione serale

Se non sopporti di andare a letto affamato, ti piacerà di più questo schema di pasti.

  • 10 h Puoi prendere caffè, tè o infuso
  • 12 h Brunch
  • 16 h Merenda
  • 20 h Prezzo
  • 22 h Se hai fame, puoi bere brodo vegetale o un infuso

Scarica il menù pomeridiano + la lista della spesa con tutte le istruzioni per seguirlo

Quanti giorni si può fare il digiuno intermittente?

Finché non sei al tuo peso. Dopo, l’ideale è continuare a fare un tipo di dieta sana ed equilibrata e un programma il più vicino a questo. Certo, puoi sbizzarrirti e introdurre pasti gratuiti di volta in volta.

Articolo correlato

Gli 8 migliori trucchi per seguire la dieta a digiuno intermittente 16/8

Come controllare la fame con il digiuno intermittente

Una delle cose più spaventose è che questa dieta suscita un appetito feroce che ti spingerà a uccidere tutto ciò che hai in frigo. Tranquillo, in base alla nostra esperienza e soprattutto a tutti gli studi che supportano questa dieta, te lo diremo Quando entri negli orari in cui puoi mangiare, non ti butti in frigo. Al contrario, assapori di più ogni boccone e ti diverti anche.

Affinché non si abbia un appetito vorace nelle ore di digiuno, la cosa più importante è mangiare pasti molto nutrienti nelle 8 ore in cui si mangia. Ma se anche così il digiuno ti fa venir voglia di mangiare, ricorda che la fame è come un’onda: arriva, sale, scende e se ne va. Vale a dire, non è un sentimento che cresce e cresce.

  • Quando hai fame, prendi un infuso, un caffè nero o un brodo vegetale. Arriva un momento in cui il tuo corpo si abitua e ti senti benissimo. Certo, quando mangi devi cercare di rendere i tuoi piatti molto completi, nutrienti e soddisfacenti.

Prima di fare la dieta a digiuno intermittente …

  1. Se vuoi perdere più di 5 chili, Meglio consultare uno specialista che valuterà il tuo stato nutrizionale e metabolico con un esame che includa un esame del sangue.
  2. Se hai il diabete di tipo 2, pressione sanguigna bassa o acido urico alto, il medico dovrebbe controllarti frequentemente.
  3. Non farlo se il tuo peso è basso (BMI inferiore a 20). Inoltre, è sconsigliato a chi soffre di malattie croniche o disturbi metabolici, come malattie che colpiscono fegato, reni, ipoglicemia; e nemmeno in caso di gravidanza o allattamento.

Articolo correlato

Vuoi leggere il nuovo numero di CLARA Magazine?